Costo del personale di un ristorante: quanto incide?

incidenza costo del personale sul fatturato di un ristorante
Indice dell'articolo

Il costo del personale rappresenta uno degli aspetti più critici nella gestione di un ristorante in quanto incide direttamente sul bilancio e sul fatturato complessivo dell’azienda.

È quindi fondamentale comprendere appieno come questo impatto possa influenzare la redditività e la sostenibilità del business ristorativo.

Attraverso una corretta gestione del costo del personale, è possibile ottimizzare le risorse e massimizzare l’efficienza operativa del ristorante.

Tuttavia, devono essere considerati attentamente diversi fattori, come i costi fissi e variabili, il costo medio orario e il numero di ore utilizzato.

Con una strategia mirata e una rigorosa analisi dei dati, è possibile ridurre i costi e incrementare il margine di profitto complessivo.

Risulta necessario quindi programmare correttamente le risorse necessarie per creare un team di valore e per avere un servizio adeguato con costi sotto controllo. In questo video vengono presentati tutti i passaggi chiave necessari.

La percentuale tra costo del lavoro e fatturato del ristorante

Nella gestione del costo del personale in un ristorante italiano, è cruciale mantenere il rapporto ideale tra il costo del lavoro e il fatturato.

Secondo l’esperienza condivisa, la percentuale del costo del lavoro di un’azienda ben gestita dovrebbe aggirarsi intorno al 30%. Questo parametro è fondamentale per garantire la sostenibilità economica dell’attività e massimizzare i profitti. Per raggiungere questo obiettivo, è essenziale comprendere il funzionamento del costo del personale in valore assoluto e identificare i costi fissi e variabili.

Quantificare il costo del lavoro in valore assoluto richiede una conoscenza dettagliata delle varie componenti che contribuiscono al totale speso in un determinato periodo.

Elementi come i costi teorici relativi ai contratti, i ratei di tredicesima e quattordicesima, il trattamento di fine rapporto, le ore di assenza retribuite e gli straordinari influenzano in modo significativo il costo totale del lavoro. È fondamentale monitorare attentamente queste variabili per avere una visione chiara e precisa del contributo del personale ai costi complessivi dell’azienda.

I costi fissi rappresentano una parte significativa del budget aziendale destinato al personale. Questi costi, che possono essere stabiliti preventivamente durante la fase di assunzione di nuovi dipendenti, devono essere tenuti sotto controllo per garantire una gestione efficiente delle risorse umane.

Comprendere le differenze di costo tra le varie tipologie contrattuali e abbinarle in modo strategico alle mansioni necessarie all’interno del ristorante è fondamentale per ottimizzare il bilancio aziendale.

Il consulente del lavoro è in questo caso la figura più preparata a fornire i costi aziendali per ogni figura necessaria, a indicare gli inquadramenti e i livelli di assunzione, a suggerire le soluzioni che possono portare ad un risparmio per l’azienda o sgravi fiscali.

I costi variabili del personale del tuo ristorante

All’interno dei costi variabili legati al personale di un ristorante italiano si possono individuare diverse variabili che influenzano il costo in valore assoluto.

Queste variabili includono i costi legati agli assenteismi, come malattie, infortuni, maternità, che generano un costo significativo anche quando il dipendente non lavora effettivamente.

Altri costi variabili comprendono gli straordinari, i costi legati alla mensa aziendale e molte altre voci di costo che possono impattare notevolmente sul bilancio complessivo del personale.

 

Il CMO (costo medio orario): ecco come valutarlo

Il costo medio orario è una variabile estremamente importante nella gestione dei costi del personale di un’azienda.

Più riusciremo a ridurre il costo per ora e più ore potremo fornire al nostro team, rimanendo all’interno del costo in valore assoluto disponibile.

Questo significa garantire un equilibrio nei carichi di lavoro, fondamentale per il benessere del team e per erogare servizi di qualità ai clienti. Il CMO è cruciale per il successo e la sostenibilità di un’azienda, specialmente in un settore come la ristorazione italiana dove la tassazione sul lavoro è elevata e i costi variabili possono impattare pesantemente sul fatturato.

Il controllo dei costi variabili, tra cui il CMO, è fondamentale per garantire una gestione efficiente e bilanciata delle risorse umane in un ristorante.

Ridurre i costi variabili significa poter fornire più ore di lavoro al team, mantenendo sotto controllo il bilancio complessivo del personale. Questo approccio, se gestito correttamente, può portare a una maggiore produttività, migliorando sia il benessere dei dipendenti che la qualità del servizio offerto ai clienti. Essere competenti nel controllo dei costi variabili è essenziale per il successo a lungo termine di un’azienda nel settore della ristorazione.

 

Strategie di turnover e di retention del personale

Un alto tasso di turnover del personale può avere conseguenze devastanti sul costo complessivo del lavoro di un ristorante. Secondo i dati riportati nell’analisi sull’incidenza del costo del personale nella ristorazione italiana, il turnover elevato può portare a un aumento significativo dei costi di formazione, della produttività e della qualità del servizio offerto ai clienti.

Inoltre, la perdita di talenti chiave può minare la stabilità operativa e compromettere la reputazione del ristorante.

 

Come creare un piano di retention per stabilizzare la forza lavoro

Per contrastare gli effetti negativi dell’alto turnover, è essenziale creare un solido piano di retention del personale.

Questo piano dovrebbe includere strategie mirate a migliorare l’engagement e la soddisfazione dei dipendenti, promuovere lo sviluppo professionale e offrire vantaggi competitivi. Attraverso politiche di retention efficaci, i ristoranti possono ridurre i costi dovuti alla costante ricerca e formazione di nuovi dipendenti, migliorare la coesione del team e garantire un’elevata qualità del servizio offerto ai clienti.

Il piano di retention del personale è fondamentale per stabilizzare la forza lavoro e garantire la continuità delle operazioni. Attraverso strategie personalizzate e incentivi adeguati, i ristoranti possono ridurre il tasso di turnover, aumentare la fedeltà dei dipendenti e migliorare l’efficienza complessiva dell’organizzazione.

Per mantenere un bilanciamento ottimale tra gli orari di punta e quelli fuori orario, è necessario pianificare attentamente i turni del personale. Questo approccio strategico consente di adattare le risorse umane alle esigenze della clientela e di gestire con successo i carichi di lavoro variabili. Bilanciare le necessità del ristorante durante gli orari di maggiore affluenza e quelli più tranquilli è essenziale per garantire una gestione efficace del personale e ottimizzare le performance complessive del locale.

Questo approccio strategico consente di adattare le risorse umane alle esigenze del ristorante, garantendo un servizio efficiente e di qualità per i clienti durante gli orari più critici.

Prevedere dei benefit legati ai risultati di vendita, upselling e qualità sono sicuramente incentivanti e fidelizzanti per il dipendente e portano più fatturato e qualità per il cliente.

 

Il ruolo della tecnologia nella gestione dei costi del lavoro

Un elemento chiave nella gestione dei costi del personale di un ristorante è l’efficace programmazione degli orari dei dipendenti. L’utilizzo di software di scheduling avanzati può aiutare a ottimizzare gli orari di lavoro, evitando sovrapposizioni o sovraffollamenti in determinati turni. Questi strumenti permettono di ridurre i costi operativi e massimizzare l’efficienza complessiva del team.

A tal proposito ti invito anche a dare un’occhiata al mio video tutorial pubblicato sul mio canale Youtube dove ti aiuto a costruire passo dopo passo una tabella con Excel per gestire i turni del tuo personale.

Un altro aspetto fondamentale è l’integrazione dei sistemi POS (Point of Sale) con le attività di gestione del lavoro. I moderni sistemi POS offrono funzionalità avanzate per monitorare le prestazioni dei dipendenti, gestire i turni e analizzare i dati di vendita in tempo reale. Questa integrazione permette di ottimizzare la pianificazione del personale in base alle esigenze del business, riducendo al contempo i costi del lavoro.

In particolare, l’utilizzo di sistemi POS avanzati consente un controllo dettagliato sulle transazioni, il che consente una migliore gestione delle risorse e una riduzione dei costi operativi

 

Strategie di pianificazione dei prezzi per riuscire a gestire il costo del lavoro

Un aspetto cruciale nella gestione del costo del personale in un ristorante è l’allineamento dei prezzi del menu con i costi del lavoro. È essenziale assicurarsi che i prezzi dei piatti offerti riflettano accuratamente i costi del personale impiegato nella loro preparazione e servizio. Se i prezzi sono troppo bassi rispetto ai costi del lavoro, il margine di profitto potrebbe essere compromesso.

Il design del menu può influenzare significativamente le decisioni di acquisto dei clienti e la spesa complessiva. Attraverso una disposizione strategica, presentazione visiva accattivante e utilizzo di tecniche di suggestione, è possibile guidare i clienti verso scelte specifiche e aumentare il valore medio dell’ordine.

La scelta delle descrizioni dei piatti, l’uso di immagini accattivanti e la disposizione degli elementi sul menu possono avere un impatto notevole sul comportamento del cliente.

Il modo in cui un menu è strutturato e presentato può influenzare direttamente quanto i clienti sono disposti a spendere e quali elementi ordinano. Comprendere i principi di base della psicologia del menu e applicarli in modo strategico può migliorare significativamente le entrate del ristorante e ottimizzare il rapporto tra costo del personale e fatturato.

Le promozioni e le offerte speciali sono strumenti potenti per stimolare le vendite e attirare nuovi clienti. Tuttavia, è essenziale trovare un equilibrio tra l’offerta di sconti o promozioni e il mantenimento di margini di profitto sostenibili. Le promozioni devono essere calibrate attentamente in modo che contribuiscano a incrementare le entrate senza compromettere eccessivamente i costi del lavoro e la redditività complessiva del ristorante.

 

Considerazioni legislative sul lavoro: ecco quello che dovresti sapere in materia di leggi e normative

Le leggi e le normative sul lavoro sono fondamentali per la gestione del costo del personale in un ristorante. In Italia, l’incidenza del costo del lavoro in un’azienda ben gestita deve aggirarsi sul 30%. È importante comprendere appieno le leggi del lavoro, i contratti collettivi e le norme sulla sicurezza sul luogo di lavoro per garantire la conformità e evitare potenziali sanzioni.

La conformità alle normative è di vitale importanza per evitare costi aggiuntivi e complicazioni. Ad esempio, le assenze per malattia o infortunio possono generare un costo significativo che si somma al totale del costo del personale, anche se l’impiegato non ha lavorato.

È fondamentale tenere traccia di queste variabili per pianificare in modo efficace il costo del lavoro e evitare spiacevoli sorprese finanziarie. Inoltre, le normative sulla tassazione del lavoro in Italia possono avere un impatto significativo sul settore della ristorazione, rendendo essenziale essere estremamente competenti in materia per garantire il successo aziendale.

 

Metriche e KPI per monitorare il costo del lavoro

Quando si tratta di monitorare il costo del personale in un ristorante, è fondamentale fare ricorso a specifici Indicatori Chiave di Performance (KPI). Dal calcolare il ricavo generato per ogni dipendente al monitorare la percentuale del costo del lavoro rispetto al fatturato complessivo, questi strumenti forniscono una panoramica dettagliata sulle performance del business.

Un metodo efficace per valutare l’efficienza del costo del lavoro in un ristorante è confrontare i propri dati con gli standard del settore, noti come benchmark. Questa analisi permette di identificare eventuali scostamenti significativi e di adottare strategie mirate per ottimizzare le spese del personale e migliorare la redditività del business.

Per ottenere i migliori risultati, è importante confrontare non solo i numeri assoluti, ma anche le proporzioni e le tendenze nel tempo.

 

Formazione e sviluppo: un investimento in efficienza

L’investimento nella formazione del personale di un ristorante può portare a benefici a lungo termine per l’efficienza dell’azienda.

Secondo i dati dell’incidenza del costo del personale nella ristorazione italiana, avere un team qualificato può ridurre significativamente il costo del lavoro e migliorare la produttività complessiva dell’azienda. Personale ben addestrato può gestire meglio i carichi di lavoro e fornire un servizio di alta qualità ai clienti, aumentando la soddisfazione e la fidelizzazione della clientela.

Implementare programmi di formazione efficaci è fondamentale per garantire la crescita e lo sviluppo del personale. Investire tempo e risorse nella formazione del team può portare a una maggiore efficienza operativa, riducendo gli errori e migliorando i processi interni. Creare programmi di formazione personalizzati, basati sulle esigenze specifiche del ristorante, può aumentare l’engagement dei dipendenti e migliorare le performance complessive dell’azienda.

La corretta implementazione dei programmi formativi richiede una pianificazione dettagliata e un monitoraggio costante dei risultati. Assicurarsi che il personale riceva formazione costante e aggiornata può garantire la crescita professionale e la retention dei dipendenti più qualificati.

 

Leadership e migliori pratiche manageriali

La leadership svolge un ruolo fondamentale nella gestione dei costi del personale in un ristorante. È compito dei leader stabilire obiettivi chiari e orientare il team verso una gestione efficiente dei costi.

Essi devono fornire una visione strategica e motivare i dipendenti a lavorare verso obiettivi comuni, compresi quelli relativi alla riduzione e al controllo dei costi del lavoro. La chiarezza nelle direttive e la capacità di guidare il team attraverso processi di pianificazione e controllo sono essenziali per garantire il successo dell’azienda.

La creazione di una cultura di consapevolezza dei costi tra il personale è altrettanto importante. I dipendenti devono essere informati e sensibilizzati sul impatto che i costi del lavoro hanno sul fatturato complessivo dell’azienda. Promuovere la trasparenza e la responsabilità nella gestione dei costi può aiutare a creare un senso di appartenenza e coinvolgimento nel team, portando a una maggiore attenzione ai dettagli e alla ricerca di soluzioni che ottimizzino l’efficienza operativa.

Creare una cultura di consapevolezza dei costi tra il personale può portare ad un maggiore controllo sui costi del personale, migliorando la redditività complessiva dell’azienda e contribuendo alla sua longevità nel mercato altamente competitivo della ristorazione italiana.

 

In conclusione

Il costo del personale in un ristorante è un elemento cruciale che incide direttamente sul fatturato dell’azienda. Attraverso una corretta gestione del costo del lavoro, è possibile massimizzare le ore fornite al team, garantendo un equilibrio nei carichi di lavoro e, di conseguenza, una maggiore qualità del servizio offerto ai clienti. È fondamentale familiarizzare con le variabili che influenzano il costo del personale, come gli assenteismi, gli straordinari, e i costi fissi e variabili.

La comprensione del CMO (Costo Medio Orario) e del numero di ore utilizzato è essenziale per ottimizzare le risorse e mantenere il costo del lavoro entro limiti sostenibili per l’azienda. L’attenzione alle previsioni di vendite e all’organizzazione del lavoro sono strategie vincenti per gestire al meglio il costo del personale e incrementare il successo dell’attività ristorativa.

Per ottenere risultati positivi e massimizzare il fatturato, è necessario approfondire e specializzarsi nella gestione del costo del personale in ambito ristorativo. L’analisi accurata delle voci di costo, l’ottimizzazione delle risorse e la pianificazione basata sulle previsioni di vendite sono fondamentali per mantenere sotto controllo il costo del lavoro e massimizzare i profitti.

Investire tempo ed energie nella comprensione e nell’implementazione di strategie efficaci per gestire il costo del personale è un passo imprescindibile per il successo e la crescita sostenibile di un ristorante in un mercato competitivo come quello italiano.

 

⚖️ Quanto deve incidere il costo del personale sul fatturato di un ristorante?

In generale, il costo del personale dovrebbe aggirarsi tra il 20% e il 35% del fatturato di un ristorante.

Tuttavia, questa percentuale può variare a seconda di diversi fattori, come il fatturato generato, il tipo di ristorante, la sua posizione, il numero di dipendenti e il livello di servizio offerto.

✏️ Come calcolare l’incidenza del costo del personale sul fatturato?

Per calcolare l’incidenza del costo del personale sul fatturato, è necessario dividere il costo complessivo del personale per il fatturato e moltiplicare per 100.

La formula è la seguente:

Costo del personale / Fatturato x 100 = Incidenza costo del personale sul fatturato

Esempio:

Costo del personale: €100.000

Fatturato: €500.000

Incidenza costo del personale sul fatturato: €100.000 / €500.000 x 100 = 20%

Se l’incidenza del costo del personale è superiore al 35%, potrebbe essere necessario ottimizzare la gestione del personale per ridurre i costi.

Richiedi subito una consulenza gratuita
Clicca subito sul tasto qui sotto per raggiungere la nostra area "contattaci" e richiedere la tua consulenza gratuita che ti aiuterà fin da subito a capire come far crescere il tuo ristorante.
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email
Picture of Manuel Windegger
Manuel Windegger
Sono un consulente per la ristorazione e per alberghi. La mia esperienza trentennale mi ha permesso di conoscere tutti gli aspetti legati al food ed all'ospitalità. I numeri sono la mia passione in quanto sono alla base di tutte le decisioni e le strategie da implementare. Il mio obiettivo è aiutare gli imprenditori e il loro staff a migliorarsi e a raggiungere gli obiettivi economici e qualitativi attraverso i processi organizzativi, il controllo di gestione e l'ottimizzazione dei ricavi e dei costi.
Articoli correlati